Camminare: anziani in salute, con tante passeggiate in sicurezza


Camminare: anziani in salute, con tante passeggiate in sicurezza

Camminare: anziani in salute, con tante passeggiate in sicurezza

Benefici e accortezze per non rinunciare al movimento

15 Marzo 2021

PUBBLICATO DA Gruppo La Villa

Camminare, per gli anziani, rappresenta un’attività davvero utile per restare in salute, perfetta per chi ha superato i 65 anni: economica, semplice e – sempre in mancanza di particolari controindicazioni mediche – salutare.

Una doverosa premessa, però, riguarda l’emergenza, che purtroppo persiste: se un tempo camminate e passeggiate potevano essere fatte in compagnia, ora ogni attività fisica deve essere rimodulata e svolta in sicurezza, tenendo conto delle norme vigenti e delle concessioni regionali sulle varie “zone”. Ma, anche in questo momento di pandemia, mantenersi in forma è un toccasana tanto per il fisico quanto per la mente!

Cosa devono dunque sapere, gli anziani, sul camminare, per trarne i maggiori benefici senza correre rischi?

Anziani in Salute passeggiando: quali benefici?

20 minuti di passeggiata al giorno fortificano l’organismo e danno sprint alle giornate. Perché camminare, anche nelle situazioni più quotidiane e semplici, consente agli anziani – e non solo – di restare in salute bruciando calorie, riducendo l’insorgenza del sovrappeso e i livelli di colesterolo, migliorando la circolazione sanguigna, ripristinando – al tempo stesso – anche il tono muscolare: tutti benefici che una sana camminata può apportare, oltre a essere d’aiuto nei casi di diabete e ipertensione.

Anziani in Salute e camminate: come svolgere al meglio questa attività?

L’ideale, per anziani sempre in salute, sarebbe camminare tre, quattro volte a settimana per circa 20 minuti, anche a passo lento, assecondando il proprio andamento e contando, eventualmente, la presenza di disturbi particolari. Inoltre, in un periodo contingente come questo, è bene scegliere parchi o, per chi ne ha la possibilità, la campagna, indossando la mascherina e portando con sé un gel disinfettante per le mani. Regola che vale non solo per i senior, ma anche per i familiari, i caregiver o eventuali accompagnatori. 

Camminare è possibile anche per anziani con problematiche

Infine, camminare è possibile anche per quegli anziani che presentano compromissioni: un’attività comunque sempre consigliata, che necessita – però – di qualche piccolo accorgimento. Cominciamo, per esempio, con piccole camminate da 10 minuti, magari nel giardino di casa o in un luogo sicuro e controllato, riposando ogni 2 o 3 minuti e aiutandosi con alcuni ausili per ridurre il pericolo di cadute, come i deambulatori.

TORNA AL BLOG






Scopri le strutture del gruppo La villa


Scopri di più