Influenza negli anziani: cosa c’è da sapere su rimedi e vaccini?


Influenza negli anziani: cosa c’è da sapere su rimedi e vaccini?

Influenza negli anziani: cosa c’è da sapere su rimedi e vaccini?

Consigli utili ai Senior per prevenire e curare l'influenza

30 Ottobre 2019

PUBBLICATO DA Redazione

La stagione fredda, quella dell’influenza, dei malanni e dei raffreddori, sembra ancora lontana. Eppure i medici sono già operativi per combattere l’influenza negli anziani e non solo. Come? Con i vaccini antinfluenzali, così utili alle fasce più fragili della popolazione, perché costituiscono un vero scudo contro quegli stati virali che, all’apparenza banali, potrebbero invece peggiorare condizioni già compromesse.

Non solo: i vaccini anti influenzali oramai sono largamente diffusi anche tra i senior senza fragilità proprio come un elisir di salute. Perché vivere gli anni d’argento oggi significa avere anche una consapevolezza più forte del proprio benessere e della qualità della vita e, necessariamente, conoscere i rimedi contro l’influenza.

Cosa c’è da sapere su questo tema, dunque, se si appartiene alla fascia over 75, ma anche già a partire dai 65 anni? Vediamolo insieme!

Influenza negli anziani: quali i vaccini più consigliati?

Vaccini: ve ne sono alcuni utilissimi a prevenire conseguenze gravi, che possono divenire addirittura croniche; prendiamo, per esempio, una bronchite dovuta a un’influenza pesante, o all’apparire ricorrente del dolorosissimo Fuoco di sant’Antonio. 

Ecco, quindi, i vaccini che ogni medico consiglia ai propri pazienti che hanno superato i 65 anni:

  • il vaccino anti-influenzale, da somministrarsi una volta all’anno;
  • il vaccino contro il pneumococco, un batterio diffusissimo a trasmissione salivare che provoca patologie respiratorie anche gravi, come la polmonite, fino alla meningite;
  • il vaccino contro l’Herpes Zoster, virus che provoca malattie comuni come la varicella ma che, dopo l’infezione, può rimanere quiescente nel sistema nervoso dando origine a malattie come il Fuoco di sant’Antonio, che difficilmente i medicinali e gli antidolorifici riescono a tenere “a bada”;
  • esistono poi altri vaccini, che possono essere prescritti in base ad alcune situazioni di rischio valutate dal medico, come l’epatite, del ceppo A e B, e il meningococco.

Ricordati, infine, dei richiami dei vaccini che hai fatto in età giovanile, come la Difterite, il Tetano, la Pertosse e la Poliomelite, da effettuarsi una volta ogni dieci anni! 

Ma non solo, perché i vaccini hanno tantissimi altri plus, di cui parliamo all’interno della seconda parte del nostro Blog Post.

TORNA AL BLOG






Scopri le strutture del gruppo La villa


Scopri di più