Il Terapista Occupazionale in Rsa


Il Terapista Occupazionale in Rsa

Il Terapista Occupazionale in Rsa

Chi è, e perché è così importante

30 Marzo 2022

PUBBLICATO DA Gruppo La Villa

Qual è l’obiettivo del Terapista Occupazionale? Promuovere il benessere e la salute della persona anziana, o con fragilità, attraverso “il fare” e una serie di tantissime attività – espressive, manuali, ludiche – davvero essenziali nella quotidianità e nella vita di ogni Ospite: ecco cosa fa un terapista occupazionale, un vero e proprio “professionista sanitario della riabilitazione”, ma non prettamente fisica. Vediamo insieme, quindi, quali sono le sue specificità e perché è così importante questo ruolo nella vita di una RSA.

Cosa fa il Terapista Occupazionale

Innanzitutto, possiamo dire che il terapista occupazionale ha, come scopo principale, il condurre la persona non autosufficiente, con disabilità, o comunque con fragilità, a un grado di autonomia sempre maggiore, migliorando la qualità della vita di tutti gli Ospiti, attraverso un piano di attività, vario e stimolante, creato e modulato in base alle esigenze specifiche di ogni persona.

La terapia occupazionale negli anziani

Se parliamo di anziani, ecco che la terapia occupazionale a loro dedicata si pone, come obiettivo principale, il rallentamento deldecadimento dementigeno” per mantenere, quanto più possibile, la loro stabilità cognitiva: è infatti dimostrato che una ricca stimolazione ambientale, sensoriale e motoria, è indispensabile per l’equilibrio psico-fisico nell’anziano.

E, quando parliamo di “stimolazione”, intendiamo anche il semplice prendere parte alle occupazioni quotidiane, accrescendo così l’autostima dei senior, ma anche alleviando ansia e agitazione, per non isolarsi dal resto del gruppo, e per sentirsi nuovamente utili e parte di una piccola ma grande comunità.

Quali sono le attività di stimolazione cognitiva più diffuse

Iprotocolli di stimolazione cognitiva”, come vengono chiamati tra i professionisti in RSA, e adatti a potenziare non solo il funzionamento cognitivo globale, ma anche le abilità e le capacità residue di ogni persona anziana, cercando di rallentare il decorso della demenza, trattano per lo più attività che si concentrano su linguaggio, sull’attenzione, sulla memoria, sul movimento di mani e corpo, sempre – però – facendo leva sul divertimento e sullo svago!

E così, in RSA, si eseguono, per esempio:

  • giochi di logica e mnemonici, come il famoso Memory e altri giochi di carte;
  • lettura del quotidiano e di libri;
  • commento delle notizie di attualità;
  • attività di scrittura, come può essere un giornale interno alla RSA;
  • lavori manuali, come la creazione di addobbi e manufatti artistici;
  • musica: da suonare e da ascoltare;
  • piccole feste a tema, merende, gite.

Le attività di stimolazione e Covid: come si è potuta mantenere la routine

Come spesso abbiamo raccontato nel nostro blog, e nelle nostre news che potete leggere qui, prima dell’avvento della pandemia, le attività di animazione venivano svolte in una sala apposita e polivalente, tale da poter accogliere quanti più Ospiti possibile; tuttavia, per mantenere il distanziamento, molti degli spazi sono stati rivisti, conducendo attività ricreative in gruppi ristretti, o singolarmente, e garantendo sempre la massima disinfezione degli strumenti di lavoro e delle superfici. Fino all’arrivo della terza dose, che ha permesso di allargare i gruppi, così come la presenza di giardini e aree verdi, utilissime per il periodo primaverile ed estivo!

Insomma: la terapia occupazionale è certamente uno dei tanti aspetti che rendono la quotidianità in RSA divertente e ricca, per una qualità di vita accresciuta, che non guarda solamente a chi ancora conserva autonomia e autosufficienza, ma che va a prendersi cura anche di chi è più fragile con protocolli specifici, grazie anche alla professionalità e alla preparazione dei terapeuti. 

Un focus davvero importante nelle nostre Strutture: se desideri conoscere più aspetti della quotidianità, delle attività e dei programmi che vengono riservati al mantenimento e al recupero fisico-cognitivo dei nostri Ospiti, puoi compilare il form qui sotto! Il nostro Centro Assistenza ti contatterà per rispondere a tutte le tue domande. 


Ti è piaciuto il nostro articolo e vuoi conoscere meglio i servizi delle nostre Rsa?


    TORNA AL BLOG






    Scopri le strutture del gruppo La villa


    Scopri di più