Osteoporosi: conosciamola meglio


Osteoporosi: conosciamola meglio

Osteoporosi: conosciamola meglio

Un approfondimento nel mese della prevenzione

15 Luglio 2021

PUBBLICATO DA Gruppo La Villa

Luglio è il mese della prevenzione dell’Osteoporosi: un problema piuttosto diffuso in Italia, nonostante la sensibilizzazione sul tema e, soprattutto, la diffusione di una dieta corretta, come quella Mediterranea, che contribuisce alla prevenzione di questa patologia.

Perché, secondo l’indagine Multiscopio, condotta da Istat, l’Osteoporosi colpisce il 4,7% della popolazione italiana. Il dato, poi, incrementa se si parla della fascia senior, quindi quella oltre i 65 anni, dove la patologia colpisce ben il 17,5% delle persone.

Osteoporosi: cosa causa, e da cos’è causata?

L’osteoporosi è una malattia che porta a una graduale riduzione della massa ossea, dovuta all’alterazione del tessuto scheletrico, che diventa più fragile e, di conseguenza, più esposto al rischio di fratture, anche a seguito di traumi che potremmo definire lievi: questo accade perché l’osso perde di resistenza. L’Osteoporosi, in particolare, porta a fratture in punti ben precisi del corpo, come colonna vertebrale, femore e radio, ma anche omero, tibia, coccige e metatarso, per i quali spesso serve ricorrere a un intervento chirurgico. 

E, come si sa, questa patologia colpisce soprattutto le donne nel post-menopausa: la Fondazione Veronesi stima che solo in Italia l’Osteoporosi riguarda circa 5.000.000 di persone, di cui oltre l’80% sono donne, in post-menopausa, portando a oltre 100.000 ricoveri all’anno per fratture del femore.

Osteoporosi e anzianità: davvero interessa solo le donne?

L’osteoporosi, però, non riguarda solo le donne, come spesso si è portati a pensare: infatti, sono molte le persone di sesso maschile che rischiano di poter essere colpite da questa malattia.

Infatti, si stima che un uomo su 5, dopo i 50 anni, possa andare incontro a una frattura dovuta all’osteoporosi. Troppo spesso, però, questa causa del problema, non viene identificata e non viene collegata all’Osteoporosi, portando a una recidiva del trauma.

Ma prevenire l’Osteoporosi si può. Luglio, infatti, è il mese dedicato alla prevenzione e alla diagnosi di questa malattia: per saperne di più, o per scoprire se esistono offerte sugli esami diagnostici, come la densitometria ossea, parlane con il tuo medico di base o contatta il centro ASL più vicino a te.

TORNA AL BLOG






Scopri le strutture del gruppo La villa


Scopri di più