I nuovi protocolli di accoglienza in Rsa post Covid-19: cosa cambia per i nuovi Ospiti?


I nuovi protocolli di accoglienza in Rsa post Covid-19: cosa cambia per i nuovi Ospiti?

I nuovi protocolli di accoglienza in Rsa post Covid-19: cosa cambia per i nuovi Ospiti?

Serenità e sicurezza per la tutela dei nostri Ospiti

30 Luglio 2020

PUBBLICATO DA Gruppo La Villa

Garantire serenità e sicurezza ai nostri Ospiti e ai loro familiari: questa è la linea che da sempre il nostro Gruppo segue. Per questo, stiamo ripartendo anche con i nuovi ingressi in maniera cauta e attenta, gradualmente, nel tempo e in ottemperanza alle normative territoriali vigenti, con nuovi protocolli di accoglienza in Rsa dedicati ai nuovi Ospiti: vediamoli insieme.

Nuovi protocolli di accoglienza in Rsa

Regole ben precise e ferree per continuare a garantire a tutti la massima sicurezza. Di questo si compongono i nuovi protocolli di accoglienza in Rsa attraverso i quali siamo potuti tornare ad accogliere nuovi Ospiti nelle nostre Strutture, naturalmente solo previo superamento degli step richiesti dagli enti competenti e diversi da territorio a territorio: generalmente, questi prevedono l’esito negativo degli accertamenti diagnostici richiesti e il superamento senza sintomi del periodo di isolamento preventivo necessario all’accesso in Rsa, con consecutivo tampone pre-ingresso ai reparti di degenza.

La nuova procedura di accoglienza delle Residenze Sanitarie per Anziani

Sicurezza e tutela, sia degli Ospiti già in Rsa che di coloro che vivranno nelle nostre Strutture: questa è la motivazione principale per cui abbiamo messo in atto nuovi rigidi protocolli per accogliere chi entra nelle Residenze, oltre a tutelare tutte le persone che spendono la loro quotidianità in questi spazi, dal Personale, che ha combattuto in prima linea l’emergenza, ai Familiari, fino ai Fornitori.

TORNA AL BLOG






Scopri le strutture del gruppo La villa


Scopri di più